Il video mostra chiaramente una stufa a pellet modificata dove i fumi prodotti dalla fiamma sono obbligati a passare attraverso il nuovo bruciatore posto all'interno dove vengono trasformati in energia termica attraverso una doppia combustione. Come si può vedere la reazione crea internamente al bruciatore una sorta di mantello bluastro con dei punti di impatto portando il corpo esterno a quasi 800°C e rendendolo visibilmente incandescente. E' stato ritagliato il metallo della parte superiore della stufa ed inserito un vetro ad alta temperatura per la visione interna, si vede chiaramente che i fumi in uscita dal nuovo bruciatore non sono visibili, non sporcano il vetro e contengono una bassissima percentuale di monossido di carbonio (10-15ppm max). Questa extra energia può essere utilizzata in diversi modi, per esempio creando uno scambiatore ad acqua diretto tramite una serpentina di acciaio oppure per la creazione di vapore ad alta temperaura con scambiatore termico esterno, infatti l'energia rilasciata dalla condensazione del vapore consente di riscaldare l'acqua in maniera molto più efficace rispetto allo scambio termico fumi/metallo/acqua. 

DOPPIA COMBUSTIONE

 
 
  Site Map